Ettore Sottsass. There is a Planet

Ettore Sottsass. There is a Planet

A 100 anni dalla nascita (1917) e a dieci dalla scomparsa (2007) La Triennale di Milano rende omaggio a Ettore Sottsass. Il titolo della mostra, There is a Planet, visitabile fino all’11 marzo, è quello di un progetto di Sottsass dell’inizio degli anno ’90 per l’editore tedesco Wasmuth, mai realizzato, che raccoglieva fotografie di architetture, case, porte, persone, immagini che in generale riguardano l’abitare e la presenza dell’uomo sul pianeta. Una mostra che ricorda e porta a compimento un ambizioso progetto del famoso architetto e designer, ma che è anche un vero e proprio viaggio sul “pianeta Sottsass”.

Continua

Le mostre al Museo d’Arte Contemporanea di Lissone

Le mostre al Museo d’Arte Contemporanea di Lissone

Il MAC di Lissone ci ha ormai abituati a un fitto programma di allestimenti che si avvicendano di mese in mese e che intendono esplorare le numerose modalità, e personalità, artistiche attraverso cui l’arte contemporanea si esprime. Visitabili fino al 23 luglio le seguenti mostre: Albert Pinya. Recent works; Luigi Boile. Turbolenti frenesie; Extincto. Paradigma from the Anthropocene; Ignazio Moncada. Arie; Matteo Montani. The Glow and the Glare; Stefan Milosavljević. Wanna fight?; Arc#ive 7. Nanni Valentini. Abbiamo avuto la bellissima possibilità di fare una chiacchierata con il Direttore del Museo, Alberto Zanchetta, che ci ha descritto questi progetti (guardate il video).

Continua

Antonia Pozzi. Nelle immagini l’anima

Antonia Pozzi. Nelle immagini l’anima

In occasione del 40° anniversario del Liceo Banfi, fino al 18 giugno il MUST Museo del territorio di Vimercate ospita la mostra Antonia Pozzi. Nelle immagini l’anima, promossa dal Liceo Antonio Banfi di Vimercate, Comune di Vimercate e Fondazione Corrente di Milano, a cura di Ludovica Pellegatta.

Continua

Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau

Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau

Profili femminili, linee flessuose, composizioni asimmetriche, soggetti naturali come ninfee, piante palustri, rose e narcisi, pavoni, pesci fluttuanti, farfalle e libellule sono le cifre riconoscibilissime di un nuovo linguaggio ornamentale che si diffuse in tutta Europa a cavallo tra la fine del XIX secolo e la Prima guerra mondiale. La mostra Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau, ospitata a Palazzo Reale fino al 20 marzo, offre uno spaccato di questa breve ed incantevole stagione artistica.

Continua

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi