Moda di carta. Opere di Isabelle de Borchgrave

Moda di carta. Opere di Isabelle de Borchgrave

I luoghi trattengono qualcosa della vita di chi li ha abitati. Se ne ha una dimostrazione tangibile in quegli spazi della memoria definiti case-museo, in cui si è riusciti, con maggior o minore fedeltà filologica, a conservare intatta la traccia di coloro che vi hanno vissuto.

L’atmosfera che si respira in Villa Necchi Campiglio, al numero civico 14 della silenziosissima via Mozart, è il perfetto fermoimmagine di una casa degli anni Trenta, progettata dall’architetto Piero Portaluppi, e costruita, arredata, vissuta, appunto, secondo il gusto, la cultura, le passioni, l’immaginario di una famiglia alto-borghese dell’epoca.

Ogni visita ˗ perché è bello ritornare in Villa Necchi Campiglio ˗ genera la piacevole sensazione di un tempo che sembra essersi fermato. Gli ambienti della casa vivono in uno stato di perfetta sospensione, ed è su questa cifra che si costruisce la mostra Moda di carta, visitabile fino al 31 dicembre 2016 e curata da Angelica Guicciardini.

Continua

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi