Due anni di Milano si mostra: le foto vincitrici del concorso fotografico

“L’arte, che rappresenta l’esperienza più esclusiva, elitaria, nobile dell’uomo, paradossalmente riesce a unire ciò che nella vita quotidiana rimane diviso, frammentario, incomunicabile. […] Dove c’è arte la gente accorre, come per non mancare a un appuntamento importante, come per testimoniare un desiderio autentico di bellezza: per scoprirla, riconoscerla, capirla. L’arte è il racconto più bello della nostra vita; un’opera d’arte ci fa sentire immediatamente che essa ha un grande valore, un valore certo, da tutti riconoscibile, proprio quando la nostra società ci mostra invece quotidianamente la labilità di ogni valore, l’incertezza nel riconoscerlo. Così, la gente si mette in fila e attende pazientemente, umilmente, di entrare nei musei. E una volta entrati nelle sale, i visitatori sono capaci di rimanervi per una giornata intera, in un silenzio quasi sacro: camminando lentamente, guardando, avvicinandosi ai quadri con soggezione e soffermandosi più a lungo davanti alle tele più famose. È un rito al quale ben pochi si sottraggono.”

Con queste parole di Stefano Zecchi avevamo introdotto il concorso fotografico con cui abbiamo festeggiato il secondo anno di nascita del sito. Un anno intenso e ricco di soddisfazioni, in cui abbiamo sentito l’affetto e il supporto di chi ci legge.

Abbiamo deciso che, quest’anno, due sono le foto vincitrici, a pari merito, dal momento che ci hanno convinto entrambe, seppur per motivazioni diverse. A loro regaleremo un biglietto a testa per la mostra Dentro Caravaggio a Palazzo Reale, vero e proprio evento nel panorama degli allestimenti milanesi della stagione 2017/2018.

La foto di Alessandra ha colto a pieno il tema del concorso e lo spunto di riflessione che volevamo lanciare: come si relazionano le persone all’arte. Quale modo migliore di rispondere se non mostrando gli spettatori per eccellenza, i bambini?

La foto di Elena, invece, esprime quel senso di “arte metropolitana”, arte inserita nel tessuto urbano, che dialoga con gli elementi circostanti, inserendo il bello anche in luoghi del tutto inaspettati, di cui Milano è intrisa.

 

Tanti complimenti alle due vincitrici e grazie a tutti voi per aver partecipato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi