Dentro Caravaggio

Che dire della grande mostra di Palazzo Reale dedicata a Caravaggio se non aggiungere il proprio entusiasmo al coro delle voci di coloro che consigliano caldamente di andare a vederla? La mostra Dentro Caravaggio, visitabile fino al 28 gennaio 2018, è infatti un appuntamento della stagione culturale milanese a cui non si può mancare. L’esposizione prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, con il sostegno di Gruppo Bracco, partner dell’esposizione per le nuove indagini diagnostiche ricorda, per rigore scientifico e per l’eccezionale selezione di opere, la mitica mostra organizzata da Roberto Longhi nel 1951, evento che consacrò la fama del Caravaggio presso il grande pubblico.

Perciò, in questo caso, più che consigliare di visitare la mostra di Caravaggio, cosa per l’appunto scontata, la raccomandazione è di riuscire a gustare a pieno questa occasione di (ri)vedere le opere del Maestro, a dispetto della folla sempre numerosa di visitatori.

Le sale si susseguono come fossero pagine di un manuale di storia dell’arte in cui comprendere a pieno la complessità e la portata rivoluzionaria della pittura del Caravaggio. Si osserverà il progressivo cambiamento della tavolozza, dai dipinti giovanili a fondo chiaro come la Buona ventura del 1597, per arrivare al buio assoluto dei dipinti maturi, in cui, come nella Flagellazione di Cristo del 1607-1608, i corpi emergono soltanto parzialmente dal fondo nero. O ancora, si noterà la sorprendente capacità del Caravaggio di fare proprie diverse tradizioni pittoriche in un insieme unico e rivoluzionario: il realismo lombardo con la sua aderenza al vero che si esprime a pieno nei piedi sudici del pellegrino nella Madonna di Loreto del 1604-1606, mai così maestosa come appare esposta qui in mostra; la fedeltà ottica delle nature morte di tradizione fiamminga, come nella caraffa di fiori del Fanciullo morso da un ramarro del 1595-1596; la lezione leonardesca della rappresentazione dei moti dell’anima che si manifesta in opere dalla potenza straordinaria come Giuditta e Oloferne, in cui è chiaramente manifesto anche il gusto per il teatrale dell’età barocca nella tenda rossa che fa da sipario.

Immagine dalla mostra "Dentro Caravaggio"
Immagine dalla mostra “Dentro Caravaggio”

Dentro Caravaggio è una mostra concentratissima, in cui ogni sala è interamente dedicata alle opere del Maestro lombardo, senza confronti, come è accaduto nelle mostre dedicate al pittore negli ultimi anni, spesso troppo dispersivi con i cosiddetti “caravaggeschi”. E per il visitatore che vi si addentra questo percorso senza divagazioni è quanto di più conturbante la storia dell’arte possa offrirci.

VOTO 5/5

  • Allestimento: le opere sono illuminate in modo eccellente così che il visitatore possa gustare a pieno la grande invenzione del Caravaggio ovvero l’uso simbolico della luce. Lo spazio espositivo riservato a ciascuna opera è perfettamente calibrato per permettere una visione totale del dipinto. Sul retro della parete espositiva di ciascuna opera è possibile visionare i video in cui sono spiegate le recenti ricerche radiografiche che hanno permesso di ricavare interessanti informazioni riguardanti l’elaborazione pittorica di ciascun dipinto.
  • Contenuti: Dentro Caravaggio è senza dubbio la migliore mostra degli ultimi anni dedicata al pittore, per rigore scientifico e per l’eccezionale selezione delle opere esposte.
  • Rapporto qualità/prezzo: biglietto intero 13 euro (ridotto 11 euro) secondo gli standard di Palazzo Reale per una mostra di altissimo livello.

 

Info e orari

 

 

 

4 osservazioni riguardanti “Dentro Caravaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi