I FEDELI

I FEDELI

Se passate dalla trafficata via Torino, percorretela sul lato destro e ad un certo punto prendete la nascosta via San Sisto. Qui al numero civico 4/a, ci si accorge, se si presta attenzione, che c’è una chiesa, oggi museo dedicato allo scultore Francesco Messina, che collocò lì il proprio studio d’artista.
È in questo luogo poco noto, eppure vicinissimo al cuore della città, che è allestita fino all’8 gennaio 2017 la mostra I FEDELI. Più che di una mostra, si tratta di un’installazione site-specific che dialoga magistralmente con il passato di questo spazio e lo reinterpreta attraverso il filtro del sentire contemporaneo.
Protagoniste sono le sculture di vetro e ferro realizzate da Laura de Santillana, opere che, come il luogo in cui sono ospitate, hanno in sé una tradizione, ma sono attraversate da inquietudini e dal bisogno di trovare un senso tipici del nostro tempo.

Continua

Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco

Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco

Sono ormai alcuni anni che Palazzo Reale ci sta sempre più abituando a mostre che coniugano felicemente una rigorosa ricerca scientifica ad allestimenti che sanno coinvolgere anche il grande pubblico di non addetti ai lavori. È il caso della mostra Rubens e la nascita del Barocco, visitabile fino al 26 febbraio 2016, che, pur trattando un tema molto circoscritto e complesso, come dichiarato nel titolo, riesce, per l’alta qualità delle opere prestate e la chiarezza del percorso espositivo, a proporsi ad un pubblico eterogeneo, che va dallo studioso, certamente stimolato dall’indagine di un aspetto ancora relativamente poco studiato della pittura di Rubens, al visitatore appassionato d’arte, che può godere della vista di capolavori del maestro e che è guidato in mostra ad una maggiore comprensione dell’opera di Rubens e della sua originalità.

Continua

Arnaldo Pomodoro

Arnaldo Pomodoro

La stagione autunnale milanese ci sta regalando tante emozioni e soddisfazioni quest’anno, e Palazzo Reale sta proponendo allestimenti interessanti e di alta qualità. Tra questi sicuramente vanno inserite le celebrazioni per i 90 anni di Arnaldo Pomodoro, di cui la Sala delle Cariatidi costituisce il fulcro della grande antologica che abbraccia anche altre importanti sedi espositive della città.

Continua

Henri Cartier-Bresson, fotografo

Henri Cartier-Bresson, fotografo

Da qualche anno stiamo assistendo alla rinascita della Villa Reale di Monza. Sembrano ormai lontani i tempi in cui questo splendido luogo di storia era inaccessibile e viveva un lento ma inesorabile degrado. Ora gli ambienti storici sono tornati a risplendere e parte di essi è diventata un importante spazio espositivo e sede distaccata delle collezioni di design della Triennale di Milano.

È in questo progetto di rilancio culturale che si inserisce l’attuale importante mostra Henri Carter-Bresson, fotografo, visitabile fino al 26 febbraio 2017.

La mostra, curata da Denis Curti, è un’ampia ed esaustiva antologica che permette di conoscere il lavoro del fotografo francese attraverso il canale, quello della mostra personale, che egli stesso prediligeva. Affermava infatti che “la mostra personale sembra essere il mezzo più diretto perché il pubblico possa comprendere e giudicare un’opera nella sua continuità” .

Continua

Milano si mostra festeggia un anno: il concorso fotografico e la foto vincitrice

Milano si mostra festeggia un anno: il concorso fotografico e la foto vincitrice

“Ci sono città di evidente bellezza che si danno a tutti, e altre segrete, che amano essere scoperte”
– Carlo Castellaneta, Nostalgia di Milano, 1997 –

Oggi proclamiamo la foto vincitrice del concorso fotografico che festeggia il primo anno di Milano si mostra. Non poteva esserci miglior modo per ricordare l’inizio di questo nostro progetto, perché il sito Milano si mostra nasce dal desiderio di condividere la nostra passione e l’interesse per gli eventi culturali della nostra città e il concorso ha reso questa condivisione ancora più tangibile.
Abbiamo apprezzato moltissimo tutti gli scatti che ci avete inviato: la scelta è stata ardua perché ciascuno di voi ha saputo rivelare con sguardo attento la bellezza, a volte nascosta, di Milano.
I criteri che abbiamo usato per la scelta sono stati l’aderenza al tema, l’originalità e la qualità dell’immagine. Con piacere abbiamo notato che molti dei vostri scatti hanno scelto come soggetto l’amata Università statale, un luogo di studio, d’arte e di storia.
Pubblichiamo qui le foto che sono arrivate tra i primi tre posti.

Continua

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi