Moda di carta. Opere di Isabelle de Borchgrave

Moda di carta. Opere di Isabelle de Borchgrave

I luoghi trattengono qualcosa della vita di chi li ha abitati. Se ne ha una dimostrazione tangibile in quegli spazi della memoria definiti case-museo, in cui si è riusciti, con maggior o minore fedeltà filologica, a conservare intatta la traccia di coloro che vi hanno vissuto.

L’atmosfera che si respira in Villa Necchi Campiglio, al numero civico 14 della silenziosissima via Mozart, è il perfetto fermoimmagine di una casa degli anni Trenta, progettata dall’architetto Piero Portaluppi, e costruita, arredata, vissuta, appunto, secondo il gusto, la cultura, le passioni, l’immaginario di una famiglia alto-borghese dell’epoca.

Ogni visita ˗ perché è bello ritornare in Villa Necchi Campiglio ˗ genera la piacevole sensazione di un tempo che sembra essersi fermato. Gli ambienti della casa vivono in uno stato di perfetta sospensione, ed è su questa cifra che si costruisce la mostra Moda di carta, visitabile fino al 31 dicembre 2016 e curata da Angelica Guicciardini.

Continua

Boom 60! Era arte moderna

Boom 60! Era arte moderna

La mostra Boom 60! Era arte moderna è stata inaugurata il 18 ottobre e rimarrà visitabile, nelle sale del Museo del Novecento, fino al 12 marzo 2017. Un progetto sulla carta importante e promosso dall’assessore alla cultura di Milano Del Corno, ma che, purtroppo, non riesce ad avere un intento chiaro ed efficace.

Continua

Mirabili mostri. L’Apocalisse secondo Baj

Mirabili mostri. L’Apocalisse secondo Baj

Il Palazzo Leone da Perego, polo del MA*GA di Gallarate, ospita un’importante retrospettiva, inaugurata pochi giorni fa, il 6 novembre, e aperta al pubblico fino al 26 febbraio 2017, dedicata a un artista che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia dell’arte italiana del secondo dopoguerra: Enrico Baj. La mostra Mirabili Mostri. L’Apocalisse secondo Baj accompagna il visitatore alla scoperta di uno dei più grandi capolavori dell’artista: l’Apocalisse.

Continua

Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat

La mostra Jean-Michel Basquiat, allestita al MUDEC fino al 26 febbraio 2016, curata da Jeaffrey Deitch, amico dell’artista e ex direttore del MOCA di Los Angeles, e Gianni Mercurio, e promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura, è un’altra importante tappa del percorso culturale che mette in relazione le collezioni etnografiche del Museo con artisti contemporanei interpreti della cosiddetta “arte primitiva”, di quelle ricerche artistiche che hanno cercato in culture lontane, diverse – nell’“altro” – nuove forme espressive.

Continua

Homo Sapiens. Le nuove storie dell’evoluzione umana

Homo Sapiens. Le nuove storie dell’evoluzione umana

Inaugurata il 30 settembre e visitabile fino al 26 febbraio, la mostra Homo Sapiens. Le nuove storie dell’evoluzione umana arricchisce il programma del Mudec, Museo delle Culture di Milano. L’allestimento ragiona sull’affascinante e intricatissima storia dell’evoluzione umana, su come un mammifero bipede sia riuscito ad adattarsi all’ambiente in modo straordinario e unico.
Continua

Questo sito utilizza i cookie… accetti? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi